Interfaccia grafica per il Fortran, e altri grafici, prossimamente, forse…


Per qualche motivo misterioso i post sul Fortran sono tra i più visitati. Ma, domanda: si usa ancora il Fortran? Sembrerebbe di sì perché viene aggiornato, l’ultima versione (2008) è in corso d’opera e speriamo che riescano a farla nascere prima della fine del mondo, prevista per dicembre 2012, almeno secondo Giacobbo; c’è anche chi non crede a Giacobbo, per fortuna 😀

Personalmente ho portato su Linux un programma scritto parecchi lustri fa, da persone diverse e non ho avuto difficoltà. Ho inoltre ignorato tutto quanto previsto dalle versioni successive al Fortran 77 (1978). Incredibile.
Una delle cose che mi ero prefissato di fare era trovare un’interfaccia grafica per il Fortran e sul Web se ne trovano.

Ma sono partito male, forse. Il pacchetto più bello e sbavoso (sì lo so che è un modo di esprimersi non troppo corretto ma lo usano i giovani entusiasti blogger linuxiani) è dislin.

Dislin fa tutto quello che uno si può immaginare, con tutti i linguaggi di programmazione sensati, sembra anche facile da usare ma, secondo me, ha due grossi difetti:

  • l’installazione non è semplice, anzi non l’ho completata;
  • non è freeware, anzi costa caro.

La Max-Planck-Gesellschaft non-profit per l’avanzamento della scienza non potrebbe liberalizzare dislin come fanno tante organizzazioni serie? OK, sono questioni che non mi riguardano. Anzi se ne avessi davvero bisogno comprerei il loro pacchetto ma per adesso lo lascio lì. Per dire se servisse imparerei anche il finlandese: avete idea di che lingua è? O anche il coreano o il cinese ma dovrei avere una forte motivazione, di quelle non esprimibili in INTEGER secondo il Fortan (IV o 66 che dir si voglia).

Ci sono parecchie alternative, attualmente ho trovato, ma la lista è provvisoria:

I linguaggi supportati sono parecchi, non solo il Fortran. Prossimamente, forse. Adesso sono indaffarato su altre cose e dovrei anche recuperare le ferie, forse 🙂

L’immagine che apre questo post è parte di un demo di g2 di Ljubomir Milanovic & Horst Wagner. Certo mi piacerebbe realizzare, in versione poster, roba come questa qui sotto 8)

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • Izzy  Il 12 settembre 2010 alle 18:55

    E immagino che usare un normalissimo programma di grafica sarebbe troppo facile, vero? XD
    Mi fanno paura ‘sti uomini di scienza che vogliono essere creativi… 😛

  • juhan  Il 12 settembre 2010 alle 19:02

    Izzy se ti riferisci a Mirò hai ragione. E ho sempre tenuto nella dovuta considerazione i “grafici” (intesi come persone) e ammiro il loro lavoro e spesso rimpiango di non avere le loro capacità. Poi c’è tutto il resto, penso sia fattibile, o almeno credo che ci si possa/debba provare. O no?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: