Frattanto nella blogosfera #6

Pare che il periodo di disservizio sia terminato, forse 8)
Telecom ha finalmente ammesso che avevano “cambiato il profilo” che “in genere è una cosa positiva” ma nel mio caso non c’era “rumore” (quello che tutti gli altri chiamano segnale) e oggi, dopo appena 20 giorni, è venuto un tecnico a casa a verificare e ha telefonato a chi di dovere e dopo un oretta ha ripreso a funzionare. Sperando che duri perché venerdi pomeriggio e sabato c’era stato un periodo di rumore 😉
Non vi dico che faccia ha fatto quando ha visto il mio ‘puter. Un conto è non usare Linux ma non sapere neanche che c’è Ubuntu 😀

Ma tutto è bene quel che finisce bene — nel senso che continui a funzionare… 😉

Inoltre, dopo la mia telefonata, con minaccia di dirlo a Obama, è venuto un altro tecnico a vedere per i pali diciamo non proprio verticali dopo il temporale. Se del caso, dice, li cambieranno. Vedremo 😉

Naturalmente parecchie cose che avevo annotato sono ormai vecchie, superate ma forse hanno ancora un senso, almeno alcune.

Da Evilripper (et al.) una notizia curiosa e promettente: un ‘puter ultra mobile da meno di 20 euri. Se c’è lo voglio! E poi ci collego un HD grosso così e tante altre cose anche se tanto portatile cessa di essere.

Se ne parla anche qui.

Tempo fa (parecchio ero ancora nel mondo M$ Windows) mi ero imbattuto in Lua, non male anche se Python è meglio. Adesso mi dicono di Conky molto grazioso che si integra con Unity (e tante altre distro). Usa Lua, avendo tempo chissà…

Zifino ci racconta come creare lanciatori personalizzati, qui e qui.

Visti i miei problemi di collegamento (lo tsunami del 12 maggio, anzi no l’aggiornamento del profilo, ecco perché la stampa non ne ha parlato) io Natty Narwhal ancora non l’ho scaricato.

I pareri sono discordi, ecco cosa ne pensa Jun. OK, probabilmente adesso interessa solo più me. Ma c’è un altro motivo per citarlo: usa come metafora un film italiano, uno Spaghetti Western di quando ero giovane io. A dirla tutta del film non ricordo niente, nada, zilch.

Bit3lux è uno dei miei blogger preferiti; ha spesso notizie e idee degne di essere prese in seria considerazione. Certo che se uno installa tutto quello di cui sente parlare fa solo quello, sempre che vada tutto liscio, questi suggerimenti sono OK: uno e due.

Blaster, il dottor Blaster, parla di una generazione di programmatori rovinati, io sull’argomento avrei qualcosa da dire, anche se so che mi manca l’autorevolezza, ma ai vecchi è consentito lasciarli brontolare qualche volta. Non sempre si limitano a “Dove siamo finiti! Ai miei tempi…” e simili. Credo che ci farò un post (a dirla tutta l’ho già abbozzato).

Con la versione 3.x di Python (nota da vecchio: la transizione da 2.x a 3.x è sulla strada per superare quella del Fortran dal IV al 77) cambiano parecchie cose; niente di drammatico e, secondo me, tutte positive, ma ecco cosa ne pensa Steve Ferg sull’annoso problema del newline. Verrebbe da dire, seguendo l’amico Lightuono: “Win ti odio!” (sì l’a-capo sbagliato è quello di Windoze).

PyPy, un’altra verietà di Python? “PyPy is a very compliant Python interpreter, almost a drop-in replacement for CPython 2.7.1” Qui.

LibreOffice, alcuni trucchi che possono servire.

Google con Chrome OS sta creando parecchie attese, in campi molto diversi, per esempio ecco il Mantellini e anche questo, e ancora, riguardo Linux.

Io uso parecchio The Gimp; conosco grafici pubblicitari che ne parlano male riguardo alla stampa in quadricromia ma per quello che devono fare i comuni mortali è ottimo, a un prezzo imbattibile. E si può avere anche di più, così.

Quando un archer (spero si dica così), e non uno qualunque, si dice tentato da Ubuntu è da leggere e valutare.

Quello che dice HosiriS in questo post dimostra saggezza, più di quanto ne dimostri il mercato. Ne potrei raccontare… Forse è davvero come dice Lightuono 😉

Ma qual’è la diffusione di Linux? Qui, e forse ci sono anche brutte notizie anche se non sempre sono vere. Di sicuro ecco applicazioni estrose. Io vorrei provare la girandola guidata da Linux per innaffiare l’orto (sapete che ho anche l’orto vero?), ma: 1) è compito delle donne di casa che non tollerano intromissioni; e 2) non si fidano di Linux; certo fosse un sistema collegato al Fax sarebbe tutta un’altra cosa, più affidabile, comprensibile e gestibile.

Ancora su Google, ecco i netbook con il bollino DOC. Per tutti gli altri una raccolta di emulatori.

Sempre da Zifino (poi basta, non ne parlerò più: dovreste aver capito che questo blog dovete RSSarvelo) un altra utility.

Che il mondo stia cambiando rapidamente possiamo vederlo tutti. A volte in modo impressionante, come qui.

La matematica, no non quella, diciamo aritmetica applicata all’informatica, da Lightuono, su Twitter

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • Bl@ster  Il 31 Maggio 2011 alle 19:45

    Una volta ho trovato un file di sviluppo con gli endline sbagliati, è stata tutta una bestemmia finchè non ho scoperto il problema e li ho paciosamente convertiti.

    Grazie della citazione, sai che per me è sempre un onore 😉

    • juhan  Il 31 Maggio 2011 alle 19:54

      Lì tutti credo hanno avuto momenti di panico. Fino a un po’ di tempo fa il Mac usava ^M, per rendere più interessante e varia la vita 😀

      Per quanto riguarda la citazione il tuo blog dovrebbe essere citato tutto 😉 (A proposito: aggiorna l’About)
      Credo che prossimamente ci sarà un cambio: dopo tre citazioni l’invito a RSSarsi e nessuna ulteriore citazione a meno che…
      Anche perché questi post mi sembrano poco miei, cito roba di altri, mi sento quasi come Pisapia 😉

      • Bl@ster  Il 3 giugno 2011 alle 10:55

        Hahah hai ragione, dovrei aggiornare quel dannato About 😀

  • bit3lux  Il 31 Maggio 2011 alle 20:26

    Grazie!!! 😀

  • evilripper  Il 1 giugno 2011 alle 20:04

    La miseria 20 giorni ci hanno messo!! 😦 che inefficienza!
    bè speriamo che tenga botta in futuro!
    ciao!

    ps
    io sono già rssato!cmq questi post invece a volte li trovo utili perchè così conosco nuovi blogger e alcune notizie interessanti che non avrei mai letto(la generazione di programmatori rovinata l’avevo già letto)!! :))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: