Frattanto nella blogosfera #20

No non è vero! c’è un sakko di roba da fare; per intanto ecco una serie di notizie fresche-fresche (paragonate al torrido agosto, ovviamente) nella nuova puntata del tormentone “frattanto…“.

Hamster per tener traccia di come impieghiamo il tempo con il PC. Io ho visto che è più semplice chiudere il browser, o almeno non tenere aperti Twitter e G+ –adesso li chiudo 8)

Quelli che continuano a resistere su FB sappiano della minaccia. E se si trasferiscono in massa su G+ io da Fèisbuk mi scancello 8)

Se pensate che Google sia unico o troppo potente ecco un saggio consiglio di Mattux: DuckDuckGo. Che ha una strada tutta in salita: Google ti mette tutto a portata di click con la sua barra –sì adesso chiudo G+.


La guerra dei brevetti, un altro caso, pessimo. E anche questo, proprio come da noi fa il parlamento dei nominati, responsabili e affini. E ancora  😦

Linus ha scatenato un vespaio con la sua dichiarazione; per intanto sembra che abbia avuto la mia stessa idea, Mint. Io per adesso solo sul portatile portato sulla retta via di cui ho parlato nel post precedente.

Mattux ci racconta tutto di Xfce, come pure Abhishek, qui in comparazione con GNOME 3. Però sull’argomento ci sono novità –tra breve 8)


Installare gli Aggiornamenti di Sicurezza automaticamente.

Ancora consigli su G+, possono essere utili. A proposito adesso chiudo il suo tab ancora aperto nel browser 8)

Rob sui brevetti. Ho già detto più volte che non voglio occuparmi di cose legali ma così va il mondo.

Alessio, il dottor Bl@ster dopo il pomodoro ci presenta Read It Later.

Generatori di CSS3, 10 dei migliori.

Python per il Web, sei framework.

I ggiovani manco se le ricordano le valvole termoioniche (credo si chiamassero così in italiano). I PC faranno la stessa fine? Come l’hanno fatta gli armadi che c’erano prima dei PC. E le schede perforate. Lo dice anche Silvio –no non quello– Silvio Gulizia qui.

Io ho sempre considerato l’Inghilterra positivamente, ma certe decisioni, come questa vanno ad aggiungersi alle loro stramberie come guidare contromano, la regina e il principe Charles, la pronuncia di Leicester (se googlate per “leicester pronounce” trovate circa 401.000 risultati, variegati). E a differenza delle stramberie la censura è una cosa sbagliata, sempre.

B log(0) mi cita tra i supporter. Siamo in tanti, compreso il British Medical Journal. A favore di Boiron i supporter sono in quantità omeopatica, molto più efficace n’est pas? 😀

Le overlay scrollbar. Tranne che con gedit io ormai mi sono abituato. Anche se… E poi Firefox non le usa 😉

Grosse novità in casa Google per Chrome per i giochi nel browser. E forse anche per altro.

Cosa non si trova su G+! La mia aspirazione di diventare geek potrebbe trarre beneficio da post come questo  😉  Michelle l’ho cerchiata, come pure il suo ‘mico Manu Cornet, autore di roba super-hyper-geek, RSSato e cerchiato pure lui.

Per Facebook interessante questa notizia, provato e trovato cose … E chi ha decinaia e decinaia di ‘mici dovrebbe provarla. Ho visto che ormai avere amici a quattro figure sta capitando anche su G+, mah!

Che sta succedendo a Wikipedia? Per me è utilissima; e anche tutti gli studenti che la usano per compiti, ricerche e tesine –spesso senza bisogno di tradurre 😉

La strana politica di Google sui nomi reali.

Questo è difficile da classificare. Scott che lo raccomanda non l’ha provato, io nemmeno ma se qualcuno lo prova ce lo faccia sapere, a me e a Scott.

Altro mistero, per chi ci crede, su Bing. Io no 8)

Ma Twitter è superato? Bisogna trasferirsi su Heello? O tenerli sempre aperti tutti e due? Atz! devo ancora chiudere G+ e Twitter ma questa mattina c’è nessuno collegato, sono tranquilli come non mai –sì, controllato, la rete funziona 8)

Personalizzare Unity con le QuickList.

Una chicca per i fanboy di Apple: il progetto della nuova cattedrale. Bella e verde ma da quelle parti non scherzano: mi hanno raccontato che a San Francisco anche gli alberi hanno la targa, qualcuno può verificare?

Per finire una bella notizia: Muflone –aka Fabio Castelli— ha un nuovo blog, su GNOME 3. E in un giorno ha pubblicato tre post, oltre alla pagina di presentazione. Già RSSato. Nota per me: da seguire attentamente, Unity, Xfce, Mint o come fa lui? 8)
E c’è anche su G+, qui. Bentornato Muflone, mi aveva aiutato (su LQH) nei miei passi iniziali con Linux.

E adesso basta, che un mucchio di roba da vedere su G+, non ci sono per nessuno, tutto il giorno 😀

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • Mattux  On 15 agosto 2011 at 13:05

    Mi hai frattantato 😀
    Ottimo post come sempre. Troppa roba da leggere però, qua c’è gente che deve studiare XD

    • juhan  On 15 agosto 2011 at 13:08

      Certificato per il tuo prof: lo studente Matteo Pani sta studiando anche alle ore 13 di oggi 15 agosto 2011. Invece di fare il ferragosto. sono sicuro che considererà positivamente la cosa.

  • Patrizia Mandanici  On 15 agosto 2011 at 13:23

    Spero bene che il ferragosto ci sia poca gente sul web!, e non mi chiedere cosa faccio qui…
    Comunque su Read it later: io uso Instapaper e non posso farne a meno. Se ci sono articoli lunghi da leggere me li metto in un folder apposito e li scarico con l’opzione che c’è in Instapaper di convertirli in formato per ebook reader.
    Unica cosa che manca in Instapaper: una funzione Search per i link salvati. Non ho capito se adesso è a pagamento, io mi ci iscrissi tempo fa ed era gratis.

    • juhan  On 15 agosto 2011 at 13:32

      quello è uno dei motivi per cui voglio un e-reader.
      E buon ferragosto 8)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: