A proposito di “frattanto nella blogosfera”: si cambia

Ultimamente il blog sta vivendo una fase strana. Per colpa mia 😦
Mentre gli altri componenti il team fanno post bellissimissimi –e in serie per giunta– io mi ritrovo a compilare elenchi del noto tormentone.


Ecco, adesso provo a giustificarmi, altrimenti mi deprimo e mi passa la voglia di postare 😉
Essendo pigro di natura (in piemontese si dice fainéant, come in francese; no! non riusciremmo mai a scriverlo pareilcosì) ho automatizzato la procedura per la creazione del post, l’ho anche raccontata, qui sul blog. Quindi produrre una puntata del frattanto diventa semplice: quando si trova un post nella lista RSS o su Twitter basta annotare titolo e URL in un file di testo e il gioco è fatto. Poi ci metto qualche immagine presa dal web (e se ne trovano di ottime, una volta ho anche dovuto aggiungere la fonte ché l’autrice si stava arrabbiando) in modo che l’elenco non sia troppo piatto.
E tutto questo è una cosa che si può fare anche quando si è stanchi e non riesci quasi più a connettere (dai, non dite subito “e si vede” che mi deprimo). Per contro montare un post sensato, con qualche idea e qualche riga di codice richiede un certo impegno. Bisogna concentrarsi, avere idea di quello che vuoi ottenere. Per gli script il ‘puter non ti aiuta: devi farli come vuole lui!

Come se non bastasse in questo periodo sono impegnato anche su altre cose, di quelle da fare nel mondo reale. E poi ho anche un cane, Pico, che mi è amico vero ma pretende un minimo di attenzione; per esempio adesso ha deciso che dobbiamo anticipare la passeggiata mattutina alle 6:30, massimo alle 7:00. Appena mi sveglio ho qualche minuto –non più di dieci– per il caffè e poi via, nella nebbia, freddo e non importa che è ancora quasi notte.

OK, però basta con le giustificazioni lamentevoli, e basta anche con le puntate di frattanto una in coda all’altra che mi sembra di essere su Rai 1 a punta il dito.

Vero che questi post sono quelli che hanno più visite ma so anche il perché: quelli tosti li salvate in locale, li stampate e li rilegete più volte. Come quelli su Haskell, vero? E quando sarà finita la serie del dr.prof. comincerò io. Che poi c’è sempre OCaml in pausa. E tante altre cose, per esempio Lightuono mi ha detto OPS! per adesso non posso dirvelo 😉 E poi c’è Python e il LISP e insomma basta frattanto! O almeno va rivisto il format, pesantemente.

Per intanto qualche dato, così per sapere di cosa si parla. Ho contato le provenienze delle segnalazione, dal numero 32 al 48. Automaticamente, certo.
Per farla breve, e un disegno vale mille parole, ecco il risultato:

Questi sono solo i primi di una serie composta da 258 dati. Credo sia molto meglio vederli così

OK, i primi sette siti contribuiscano per più della metà del totale, ma non sempre esiste un rapporto diretto tra quantità e qualità. Anzi, spesso è vero il contrario: io per esempio voglio postare di meno.
In ogni caso, secondo me, ci sono due vie da seguire.
Parecchi link vengono da blog, basta RSSarli e verranno serviti molto prima che da me.

Altri invece vengono da Twitter e anche qui esiste una soluzione facile-facile: followingarli –ahemm, neologismo? pigrizia di trovare l’espressione in italiano? 😉
Potrei darvi gli indirizzi di tutti, come per esempio LffL o Slashdot (i primi due nella lista, non faccio preferenze) ma esiste un modo ancora più speedy: vi do il mio indirizzo, così ci sono tutti, eccolo qui.

Frattanto …” cambierà, verranno indicati pochi post, quelli che avrò letto attentamente, che davvero mi interessano. Non necessariamente legati all’attualità, è come passare dalla frutta fresca alle pesche sciroppate e cannate (si dice? si capisce?). E con commenti-come-si-deve.

Ci vorrà un po’ di tempo per arrivare a regime, è tutto sperimentale; commenti e suggerimenti sono benvenuti, anche critiche feroci, nèh!


Ma fammi capire: neanche una riga di programmazione in tutto il post?

Uff! Allora il file contenente i conteggi (c_tot) ha questa forma

bufferOverflow^2
Ceylon^1
Larry the Free Software Guy^7
OLEX^1
Comunità Digitali^45
Bonkers World^1
Wikibooks^1
CalaMities of Nature^1

per sortarlo basta un comando:

sort +1 -2 -t^ -nr c_tot -o c_tot

e per sostituire i ^ con tab per caricarlo in LibreOffice Calc si usa

sed s/\\^/\\t/ c_tot > c_tab

notare che per sed ^ è un carattere speciale, va escapato.
Linux è bello anche per questo, con Windows non sarebbe stato così semplice.
A disposizione per chiarire eventuali dubbi ma non credo ce ne possano essere. Vero? 8)

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Trackback

  • Liste infinite « Ok, panico su 4 dicembre 2011 alle 23:36

    […] Juhan vi ha appena spiegato come cambierà la serie “frattanto…” io continuo con i miei post sulla programmazione funzionale. Anzi, oggi ci collegheremo anche ad un […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: