CAD: alternative freeware ad AutoCAD

Alberto (The “Free Man”) lo conosco dal 1996 quando stava preparando la tesi in Architettura, la sua prima. Poi lui è rimasto al Poli ma siamo sempre stati in contatto. Ecco un primo post, di uno dentro il mondo di Windows amante del freeware.
Volete sapere tutto su di lui? Ecco di che cosa si occupa.

Volevo condividere con voi alcune riflessioni sulla possibilità di utilizzare un software alternativo ad AutoCAD esente da costi. Il problema è sempre lo stesso… Poter gestire, sotto qualunque aspetto, file e documenti in formato “*.dwg” e “*.dxf”.

Esaminando molte alternative, anche shareware, ho verificato che – in fase di importazione – molti dettagli finivano per essere male interpretati arrivando anche a mandare in crash il sistema! Ad oggi, dopo aver tentato di importare file nativi nell’ennesima applicazione CAD free, ci sono finalmente riuscito! Ed il software che ha permesso tutto ciò si chiama pCon.Planner (versione 6.4) per Windows XP (SP3) / Windows Vista (SP2) / Windows 7 (SP1) a 32 e 64 bits.

Perché Windows? Per la sua diffusione nel mercato consumer che lo rende, almeno per ora, ampiamente diffuso sia a livello amatoriale che per il lavoro in ambito professionale.

Tornando a pCon.Planner, mi ha favorevolmente convinto la sua capacità di gestire i formati 2D/3D creati con l’applicazione Autodesk non presentando problemi, sia in termini di dimensioni del file che di numero di oggetti, linee, blocchi e maschere presenti nel disegno. I layer vengono supportati, così come la possibilità di selezionare linee, aree, punti, blocchi, etc…

Inoltre può importare un numero non indifferente di formati. Oltre al “*.dwg” e “*.dxf” è possibile lavorare, per citare i più noti, su file di 3D Studio, SketckUp,  formati immagine, etc… In merito all’esportazione, si può scegliere tra i formati “*.dwg” (dalla Release 15 alla 18), “*.dxf”, “*.dwt” e “*.3ds”, nonché optare per l’esportazione in formato immagine (“*.png”, “*.jpg”, “*.bmp”, “*.tif”, “*.epx”).

Ecco in sintesi, a seguito della importazione, cosa è possibile visualizzare:

File DWG importato da pCon.Planner (2D)

File DWG importato da pCon.Planner (3D)

La sua disponibilità gratuita (basta una semplice registrazione) unita ad una più che adeguata gestione del 3D, ha permesso a Ditte ormai note ed affermate di rendere disponibili librerie di simboli, specie per l’ambito dell’arredamento di interni. Come esempio riporto alcuni screenshot presi tra i millemila a disposizione.

Catalogo generale

Catalogo “Casa”

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Trackback

  • […] ovvero “quello che vedi è quello che ottieni”). Avevo accennato, in un mio precedente post, ad un software che mi è sempre parso molto interessante e performante a livello tridimensionale. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: