Falcon Programming Language

fpl

Recentemente Robitex ci ha fatto vedere un esempio di un nuovo linguaggio di programmazione, qui: Numeri in lettere in Falcon.

L’argomento trattato lo conoscono tutti quelli che si occupano (o si sono occupati) di questioni ingegneresche o ambientali o –insomma dei documenti in cui i numeri degli importi per lavori non possano essere facilmente alterabili. Certo, l’ho fatto anch’io, nell’altro millenio. Ma quello che mi ha incuriosito è Falcon, tanto che ci ho dato una sbirciatina, alla sera, anzi a bedtime come dicono i ‘mericanini.

Proprio adesso Falcon ha raggiunto il traguardo della versione 1.0, quindi è a posto, non si tollerano più errori, nèh!

Allora, trovate tutto qui: The Falcon Programming Language

Falcon is an Open Source, simple, fast and powerful programming language, easy to learn and to feel comfortable with, and a scripting engine ready to empower mission-critical multithreaded applications.

Falcon provides six integrated programming paradigms: procedural, object oriented, prototype oriented, functional, tabular and message oriented. And you don’t have to master all of them; you just need to pick the ingredients you prefer, and let the code follow your inspiration.

Poco per volta mi sono letto tutto The Survival Guide (130 pagine dense di esempi su tutto).

Ci sono ancora alcune cose da rivedere ma è OK, anzi come primo approccio al linguaggio è anche troppo dettagliato, con parti teoriche che ne appesantiscono la lettura (almeno per chi, come me, lo legge come favola della buona notte). Però bello che ci trovi idee prese dalle fonti più disparate: Python, Lisp, C/C++, Lua, …

1050-Giancarlo

Insomma da vedere. Anche perché johnnymind, Giancarlo Niccolai è uno tosto, imho. Anzi non solo secondo me: Giancarlo Niccolai: Geek of the Week.

È inoltre molto attivo su Twitter, lo trovate come johnnymind.

Allora, partite da Falcon Wiki – New Engine:Rules e buona avventura 😀

Però una domanda, a Robitex e a tutti: ci sono già parecchi linguaggi di scripting, a me vengono in mente Python (quello che propongo io di solito, e adesso anche il prof. Lipari), Ruby, Lua, Java, Perl (quest’ultimo meno usato ultimamente) e tanti altri ancora, per esempio su Windows ci sono C#, VisualBasic, Delphi (questo in realtà non fa parte della categoria, forse), riuscirà a emergere Falcon? Certo lo meriterebbe! 😀

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • robitex  On 11 febbraio 2013 at 10:37

    Ciao Juhan,
    Ho impiegato qualche mese per imparare davvero Lua, così posso dire che un nuovo linguaggio come Falcon che fa “concorrenza” a Lua e Python, dovrà essere talmente conveniente da far accettare il tempo necessario per impararlo ed eventualmente per convertire il codice esistente.
    Ma i parametri sono davvero tanti: modalità di deploy degli “eseguibili”, performance, garanzie di sviluppo della piattaforma, disponibilità di librerie, pulizia della sintassi, ecc.
    Da parte mia, faccio gli auguri a Falcon, anche perché è un progetto di un italiano, ma è davvero difficile, oggi più di ieri, conquistare uno spazio nell’arena informatica di oggi.
    Quello che comunque ho notato è che la documentazione scarseggia di qualità quindi penso che dopo l’uscita della versione 1 del linguaggio si metta mano alla documentazione che è davvero fondamentale.
    R.

    • juhan  On 11 febbraio 2013 at 10:43

      Concordo in tutto, rivedere (da un inglese madrelingua) e completare la documentazione. E tantissimi auguri, che se li merita per mille motivi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: