Target _blank

tbIntanto una cosa personale: non mi sono per niente simpatici i SEO = Search Engine Optimization.
E peggio ancora quando dalla funzione si passa alla professione: “Ciao sono un SEO posso moltiplicare per N gli accessi al tuo blog“, dove N = N + 1 è grande almeno il doppio di quello che riesci a immaginare.
Per cui, è un mio limite, non tutte le pagine che indicherò hanno lo stesso valore.

Altra cosa personale: i numeri grossi non m’interessano; il mio è un hobby, non devo vendere niente a nessuno. Anche se, detto tra noi, dovreste considerare Linux, Python e il Lisp (questo l’ho cancellato perché so che perderei punti, anzi quasi tutti chiuderebbero qui).

OK, posso introdurre l’argomento del post (era ora!): l’uso del target=”_blank” nelle ancore dei miei post che aprirà il link in una nuova pagina, o tab, o scheda.
Perché lo faccio? Perché mi sembra la cosa migliore, mi spiego: quando leggo un libro (di un certo tipo, diciamo un manuale o un testo non di narrativa) e trovo una nota salto a leggere la nota. Ci sono quelli che le mettono a piè pagina (bravi) ma anche quelli che le hanno a fine capitolo o a fine libro. E qui diventano indispensabili i segnalibri (detesto la pratica di chi piega le pagine facendo le orecchie, anche con libri non suoi). Sempre a titolo personale per i segnalibri vanno benissimo i biglietti del pullman, usate i mezzi pubblici! (o la bicicletta che però non genera segnalibri).
Ecco con il web faccio la stessa cosa, senza bisogno di affidarmi al tasto “Torna indietro di una pagina”: checché raccontino a scuola la gestione delle liste LIFO può essere problematica.
Vero è che il mio browser di riferimento è Firefox e non ho esperienza di tablet e smartphone ma sono vecchio credo che i miei argomenti non siano adatti a questi nuovi mezzi. E se lo sono lo sono a mia insaputa. OK, sarebbe interessante sapere se…
Recentemente mi è stato chiesto il perché. E chi me l’ha chiesto apre sempre l’applicazione corrente a pieno schermo, perdendo per il browser la possibilità di spostare la pagina in una nuova finestra (a volte serve). OK, stili diversi di utilizzo del web. Credo possa servire una googlata, chissà…

Ecco cos’ho trovato.

Search Engine Journal: When (Not) To Use Target=”_Blank” Link Attribute in realtà è a favore del target, ma vale la prevenzione sui SEO.

Jalada: Why you shouldn’t use target=_blank, and what to use instead, confesso di non aver capito cosa dice.

eihen su Web_design (reddit): Should you use target=_blank for external links?
Risposta migliore: This is still a heavily debated topic. La discussione è varia (non manca “UX movement is full of shit.” da una capra di cattiv’umore). Non ho letto tutto ma mi sembra che alla fine vinca il target.

That Web Guy: Don’t use target=_blank odia chi prende decisioni per lui, la gente vuole avere il controllo del browser. Cita anche Jakob Nielsen, esperto di usabilità. Decisamente contrario, con tono da evangelist, ehi si autodefinisce tale (usability evangelist)!

Web Page Mistakes: Are You Linking Out? You Should Be
Se ho capito bene è contrario per problemi di usabilità da parte di utenti non esperti. C’è sotto, non enunciato espressamente ma si sente, il SEO. Ma poi dice anche che sì, insomma un sostenitore delle larghe intese.

.eduGuru: User Experience and target=”_blank”: “designers/coders should not be making decisions for the user as to how a page opens“. Vero, per gli utenti esperti.

E poi gli utenti esperti sanno come fare. Il tasto destro apre il menu contestuale e, meglio ancora, quello centrale (la rotellina) apre il sito in una nuova scheda (pagina). Cosa che si può fare tenendo premuto il tasto Ctrl mentre si fa il click. Insomma tante strade, tutte che portano a Roma!

Questo post è nato da un paio di discussioni informali legate alla creazione di un sito commerciale (pieno di pubblicità molto locale), non ancora online. Alla fine si è deciso per usare il target.
Ovviamente le considerazioni sul SEO sono solo mie 🙄

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • Marco  Il 5 febbraio 2014 alle 15:18

    Prima sulla tua considerazione personale:
    i SEO che si presentano con frasi di quel tipo sono da evitare come la peste; non sono veri SEO ma venditori di fumo. Sul fatto poi che la SEO possa essere una professione, ti assicuro che se fatta con serietà e competenza, lo è eccome e porta anche i suoi risultati.

    Sul target=”_blank”:
    intanto non è proprio corretto considerarlo un fattore SEO perché non influisce direttamente sull’ottimizzazione e quindi sul posizionamento in Serp. Al massimo ha un qualche effetto sull’aumento dei tempi di visita e diminuzione delle frequenze di rimbalzo, cose che comunque i motori di ricerca tengono in considerazione.
    Io vedo il target=”_blank” più come un fattore di user experience e quindi molto legato alle abitudini dei visitatori. Cosa è meglio per loro? E qui le risposte si dividono sicuramente anche se non possiamo stabilire con che percentuale.

    Dopo anni di studio matto e disperatissimo 🙂 sono arrivato ad una convinzione; ogni qualvolta si parla di link (e tutto quello che c’è attorno), occorre sempre dividerli in 2 categorie principali:
    1) link interni
    2) link esterni
    Perchè sono fondamentalmente diversi non tanto come struttura quanto come fine ultimo e quindi per ognuna delle due categoria bisogna impostare un ragionamento diverso sia che si parli di target=”_blank”, di nofollow, ancortext ecc.

    Per raggiungere un buon compromesso tra ottimizzazione SEO ed user experience, la regola d’oro per l’uso o meno del target=”_blank” è la seguente:
    link esterni SEMPRE con il target=”_blank”
    link interni QUASI MAI con il target=”_blank”

    Il “quasi mai” dei link interni è giustificato dal fatto che in alcune situazioni particolari, anche all’interno dello stesso sito, il target=”_blank” potrebbe rendersi necessario.

    Ora star qui a spiegare e motivare la “regola d’oro” (secondo me) sarebbe lungoe noioso e quindi evito.

    PS:
    Su Jalada:
    Non hai capito perché parte da un errore di fondo che è quello di paragonare l’effetto del target=”_blank” (che sbagliando pensava fosse deprecato dall’HTML5) con l’apertura di un popup e di conseguenza va ad infilarsi in soluzioni con il JavaScript che potrebbero essere una buona procedura ma non per la sostituzione, modifica o integrazione del target=”_blank”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: