Twitter in Turchia (e non solo)

1947329_10154006714810347_972329057_n
Alla fine ce l’ha fatta: il Silvio locale sta riuscendo a bloccare Twitter, successo praticamente totale: Turkey Heightens Twitter Censorship with Mandated IP Blocking.

Le storie circolate in questi giorni sono in parte non veritiere e in parte parziali, non tengono conto della gradualità della censura.

fb-turchia
Pagherà? Riuscirà il despota locale a conservare il potere? Non lo so, da altre parti Twitter (e i social-cosi, importanti tutti) hanno avuto la meglio. Anche se poi la situazione è degenerata, non puoi farcela quando dio (attraverso i suoi rappresentanti locali) è contro di te. E il libertarismo senza limitismo è il male. Assoluto (per lui/loro).

t2

Anche se ci sono segnali interessanti, per esempio: Emerging and Developing Nations Want Freedom on the Internet, Obama e i Silvios locali lo sanno; e lottano. Contro.

Questo post l’ho fatto senza sapere dove pubblicarlo: Al Tamburo Riparato o Ok, panico? Nel dubbio entrambi.

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: