Sfogo principalmente contro certi blogger, ma non solo

rantC’è questo post di questo tizio che con una quarantina di righe in Python…
Io sono pollo, ci casco spesso. Troppo spesso.
L’ultima volta è successo molto recentemente, e erano davvero 40 righe di codice Python. C’era da installare un paio di moduli, ma con il Sofware Center di Ubuntu non è un problema, anzi, tutto liscio nonostante la lunga spiegazione di come fare per Debian e derivate sul sito di uno dei moduli. Ecco primo problema: documentazione non aggiornata, il package funziona ma nessuno ha trovato il tempo di aggiornare quella pagina, diciamo negli ultimi 3 anni.
OK, provo a eseguire, funziona, subito tutto. Però come si fa a uscire? La finestra non ha la barra del titolo (si può rimuovere ed è stata rimossa, il tutto nelle famose 40 righe scarse, commenti compresi). Prima di ricorrere a metodi brutali mi accorgo che la finestra è ridimensionabile, allargo e il “quit” è lì, anzi ce ne sono due: quit e save+quit. Torno a leggere il codice e vedo che i due bottoni pulsanti rispondono allo stesso messaggio, dai in 40 righe cosa pretendi?
Si può sempre leggere con attenzione il post, tutto è partito di lì e il mio amico si è convinto che fosse una cosa bella leggendo quello. Nuova delusione, non c’è nessuna dritta su come funzioni lo script, che ha –mi accorgo ora– anche un nome inappropriato, programmatico ma arbitrario. E andando avanti e leggendo fino in fondo trovi che sì, ci sta lavorando ancora anzi è solo all’inizio ma vuole farci vedere quel package…

chicken_of_doomPollo! Se leggevo tutto prima di cominciare a trafficare… E non è neanche la prima volta che mi capita! E continuo a cascarci! 👿

Poteva anche andare peggio: questa volta era in Python ma capita che mi chiedano per Ruby, Lua o peggio. Se conosco già il linguaggio OK, altrimenti no, dafinitivamente no. A meno che sia una cosa che m’interessa, vedi Octave. Ecco Octave poi è risultato che non poteva fare quello che si voleva e si è passati all’equivalente proprietario e oneroso, Matlab. Ma mi piaceva e sono contento di averlo visto. Un caso simile è quello di Gnuplot: l’ho scovato io, l’ho proposto e implementato diversi script (molto simili tra loro e per di più quasi interamente copiati online), funzionano ma non piace, per la sua sintassi inusuale e con Windows c’è qualche problemino di gestione.
Altre volte mi son sentito dire: vediamo questo che si potrebbe usare per… E poi invece si blocca tutto e non se ne parla più (non faccio nomi perché non ho ancora metabolizzato completamente la cosa, ma ci sono le tracce nel blog).
Cose che a me piacciono invece sono giudicate improponibili (newLISP, p.es). Ma queste le seguo indipendentemente dal possibile uso, per esempio c’è Paul Tagliamonte (Paultag) con Hy, usare Python con la sintassi del Lisp, quasi come Rich Hickey ha fatto con Java e JVM.

Per finire (rant lungo e generalizzato oggi, ma poi mi passa –forse) i blogger: non sempre sono affidabili, anzi diffidarne, spesso.
C’è chi parte con un’idea che poi cambia completamente, che faccio? lo abbandono? e se si trattasse solo di una cosa temporanea?
C’è chi si fa un blog dove pubblica cose di quando era ancora a scuola, intriganti, lo segui; ma poi smette, improvvisamente: ha trovato lavoro e non ha più tempo o voglia. Ma in questo caso il blog ha funzionato. Bene.
E quelli che risulta che un blog ce l’hanno ma fanno un post all’anno?
E quelli che invece ci raccontano di tutto, anche quando oggettivamente la cosa non interesserebbe nemmeno alla loro mamma. Se leggesse il loro blog.
E –mi accorgo rileggendo– chi fa post come questo. Meglio che chiudo qui, non leggetelo, è solo uno sfogo contro l’universo mondo (cit.).

Ah! OT, ma cercando un immagine ho ritrovato un mio vecchio avatar, mio nel senso che lo usavo io, il Chicken of Doom, lo trovate @ EotL (End of the Line).

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: