E se… Common Lisp a modo mio – intro

There Ain’t No Such Thing As A Free Lunch… anything free costs twice as much in the long run or turns out worthless.
Robert A. Heinlein, The Moon Is A Harsh Mistress

ATZ! cominciamo bene! Sì perché con questa quotazione inizia la prefazione di Learn Lisp The Hard Way.

LL

Però, aspetta un attimino (cit.), il terzo capoverso recita:

The biggest secret to Lisp is that it is actually the simplest programming language ever created –and that, coupled with its expressiveness and elegance, is why it is favored exclusively by the best programmers in the world.

OK, ci sono. E non sono solo, chi si aggrega?

In realtà è un libro in fase di scrittura, alpha 0.2, di Colin J.E. Lupton, the Phoeron. Ma il gioco è intrigante anche per quello. Io continuo.

thephoeron

Intanto chi è the Phoeron? Beh ha un blog, con tanto di about, qui: (null ‘()) => T.

Ha anche un blog come Phoeron (che non ho capito bene cos’è ma non credo sia una cosa bella) ma abbandonato da tempo. C’è invece su Twitter (followato).

sbclbutton

Si parla di Common Lisp, SBCL in particolare. Per Ubuntu lo trovate nel Softaware Center, altrimenti sul suo sito.

sbcl

Funziona. E sì, cambiato nome alla directory, LLthw è molto più usabile. Prossimamente si parte, davvero.

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: