Dov’è? ovvero differenze con Windows

n2Ieri ho scoperto che un piccolo tool che avevo scritto nel 2006 e completamente dimenticato è ancora vivo e usato 😀

w1
È una cosa semplicissima, rileva la lista dei dischi montati (quelli con una lettera seguita da due-punti) e restituisce quello che nella radice ha il file con il nome specificato. Siccome allora ero giovane l’avevo scritto in Delphi e dev’essere stata una cosa volante, l’ho completamente dimenticato. Fino a ieri.

Ora per cose normali con Linux c’è whereis:

w2

che potrebbe anche essere configurato per casi speciali:

w3

Cose che con Windows sono (o erano?) possibili qui sono giustamente vietate, per elementari ragioni di sicurezza:

w4

Per il resto non dovrebbero esserci problemi

w5

e il nome dell’utente corrente può essere rilevato con uno di questi due modi (o altri ancora, forse)

w6

Programmatically (or scrptically), disks.py:

import os

mdir = "/media/" + os.getenv("USER")
print("mdir =", mdir)
disks = os.listdir(mdir)
print("disks =", disks)

w7

:mrgreen:

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: