Elevazione a potenza – come – 1

13434Non sono stato io; ha cominciato tutto Roberto Proooof Zar Zanasi su Facebook, qui.

Opinioni divergenti. Io dico la mia e invoco il principio d’autorità chiedo aiuto al ‘puter e ai mate, mi sa che ne avrò per un paio di post (almeno, minaccia, nèh!).

Secondo me si procede da destra, così:

2^2^2^2^0
2^2^2^1
2^2^2
2^4
16

ecco (secondo me).

Come detto non sono solo: comincio con qualche tool che si trova ontehtoobz, disponibile per tutti e poi passerò a qualche linguaggio di programmazione (su Linux ma ho un supporto per Windows).

Da subito .mau. dice che per Excel il risultato è 1; verifico con Calc di Libre Office, anche per lui.

Ma che ne pensa Google? Il motore di ricerca può essere utilizzato anche come calcolatrice:

google

OK, la pensa come me. Una calcolatrice über-bella è MathStudio. Basta scrivere la nostra espressione nel campo libero ed ecco:

mathstudio
Naturalmente c’è il più conosciuto Wolfram Alpha.
w-alphaQuando sono comparsi i personal computers, roba anni ’80, io già lavoravo con un mini (che per noi significa grosso, tipo armadio quattro stagioni) e non ho partecipato in pieno alla rivoluzione, il linguaggio universale di programmazione (per umani) era il Basic. Tutti sapevano usare il Basic, in qualche misura. Poi è quasi scomparso (non del tutto come vedremo) ma ha lasciato tracce ne Web, tante. Ecco un emulatore dell’Apple II:

calormen
Uh! dice 1; a meno che si inseriscano le parentesi. Ma .mau. … 😉

yohan

Altro interprete online, Simple Web Basic, anche lui come il precedente.
Yohannes (rockz!) è un programmatore giù a เชียงใหม่, fornisce una lista di altri Basic, scritti da altri 😀

Run BASIC, non free ma si può provare.
runbasicRockerfer Basic, occorre registrasi.
ROCKERFERCe ne sono altri ancora ma è chiaro come la pensa il Basic. Non solo gli interpreti online. Microsoft ha tuttora il Visual Basic, eccolo, grazie Giòrs 😀

VB

Per ottenere il risultato dei fogli di calcolo e Basic occorre procedere da sinistra:

[ordine sbagliato, secondo me]
2^2^2^2^0
4^2^2^0
16^2^0
256^0
1

I più smaliziati non farebbero mai tutti questi calcoli, vedrebbero (ahemmm…) un paio di parentesi virtuali:

(2^2^2^2)^0

Che barbatrucco! 😀

Io continuo a essere dell’altra idea; per me è 16.
Prossimamente un post con linguaggi di programmazione di uso corrente.
Ma fin da subito (non voglio perdere) qualche utility disponibile nel mondo Linux.

Calc è un vero e proprio linguaggio, io lo uso come calcolatrice.
calcSi può indurlo al risutato del Basic. Lo uso interattivamente per via delle numerose parentesi che andrebbero bashslashate:

calc-b

Linux arriva installato con bc, binary calculator:

bc

C’è anche l’antenato di bc, dc, desk calculator:

dc

come si vede usa la notazione RPN.
Ovviamente sia bc che dc possono (e spesso sono) usati interattivamente.

Pausa, prossimamente i linguaggi di programmazione 😀
:mrgreen:

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • Giorgio Scioldo  Il 19 giugno 2016 alle 10:47

    Hai ben evidenziato la differenza tra un calcolatore e una calcolatrice: il maschio segue una logica rigorosa (eseguendo gli operatori binari nell’ordine di arrivo a parità di rango), mentre la femmina preferisce abbracciare tradizioni fantasiose (eseguendo le divisioni da sinistra a destra e le potenze da destra a sinistra).

    Detto ciò ti lascio il piacere di svelare questo mysteriosissimo mystero:

    2 ^ -1 ^ 2 ^ 0 = 0.5
    ((2 ^ -1) ^ 2) ^ 0 = 1
    2 ^ (-1 ^ (2 ^ 0)) = 0.5
    —-
    2 ^ 1 ^ 2 ^ 0 = 1
    ((2 ^ 1) ^ 2) ^ 0 = 1
    2 ^ (1 ^ (2 ^ 0)) = 2

    …io stesso ci ho messo un po’! 🙂

    • juhan  Il 19 giugno 2016 alle 11:05

      Sull’argomento ho 2 post in bozze kwasy pronte; e altro, come questo tuo kwis 😀
      Chissà se ne uscirò vivo? :mrgreen:

    • juhan  Il 19 giugno 2016 alle 11:37

      Non mi torna –per motivi già raccontati nel post– la quarta espressione; per me è 2.

      • Giorgio Scioldo  Il 19 giugno 2016 alle 12:16

        Da come l’ho scritto si capisce poco il senso del quiz perché non ho potuto copiaincollare la videata.
        Il punto è che ho preso due espressioni (la prima e la quarta) tra loro simili, poi le ho raggruppate entrambe dando esplicitamente la precedenza prima da sinistra poi da destra.
        La prima espressione “nuda” dà lo stesso risultato di quando viene raggruppata da destra, mentre la seconda espressione “nuda” dà lo stesso risultato di quando viene raggruppata da sinistra.
        Quì, sta il busillis!

      • juhan  Il 19 giugno 2016 alle 12:26

        OK, ma adesso una domanda: tu sei di destra o di sinistra? O al di sopra|sotto?

Trackback

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: