Qualche suggerimento su Gnome – solo per me che sono nuovo

Io sono Ubuntero da tanto tempo (liscio o derivato, sapete, i casi della vita… 😉). La settimana scorsa ho avuto qualche inconveniente (non so se dovuto a me o al disco) e mi si è reso necessario e indifferibile reinstallare tutto. Sì avevo un back-up recente 🤩

Ma (cfr. Murphy et al.) ero in ritardo su cose promesse e —spheega— Ubuntu ha deciso proprio ora di abbandonare Unity e passare al desktop Gnome. Vero che avrei potuto reinstallare la versione precedente (17.04) ma poi a breve avrei dovuto caricare la nuova, si sa l’evoluzione, la curiosità…

Adesso funziona  quasi  tutto, ci sono stati attimi di kwasy-panico ma solo perché sono impressionabile e scarsamente propenso all’avventura.

C’è ancora qualcosa a cui devo abituarmi, sto per elencare qualche trucs (francesismo, come si dice in ‘taliano?) che ancora non ho masterizzato (cioè non ancora fatto completamente mio, non presente sulle punte dei diti, senza pensarci).

Ma prima una cosa completamente differente: quando si aggiorna (o traduce da un linguaggio a un altro) un programma non troppo lungo conviene –secondo me– valutare se non sia il caso di riscriverlo ex-novo. A volte conviene. Anche se il vecchio l’hai scritto te, magari in Python 2.4.

OK, vengo a Gnome. Con Unity sono sparite un po’ di abitudini. Per esempio le icone personalizzate sulla –com’è già che si chiamava, dimenticato– barra a sinistra. O la scorciatoia Alt+F2. O Tilda che non sono riuscito a reinstallare, non credo per colpa mia, ma ho scoperto di poter farne a meno.
Anche Gedit, se non ho sbagliato qualcosa, non è più lui. L’ho abbandonato e sostituito con –non lo dico, forse ci ripenso.

Ma Gnome? Uh! ecco.

Alt+F2 Pop up command window (for quickly running commands). Comodo, meglio del comportamento che aveva con Unity; lo sto usando parecchio, al posto di Tilda.

Super+Page Up or Ctrl+Alt+Up, and Super+Page Down or Ctrl+Alt+Down Switch between workspaces.

Super+Shift+Page Up and Super+Shift+Page Down Move the current window to a different workspace.

Super+← Move the current window one monitor to the left.
Super+→ Move the current window one monitor to the right.
In realtà il documento che sto seguendo quì è diverso ma a me funziona così. E le frecce su e giù ingrandiscono e rimpiccioliscono la finestra corrente, provare per vedere che non sono tanto buono a raccontare.

Valgono sempre le scorciatoie di editing, quelle solite.

Insomma mi sto  rassegnando  ambientando. Ho copiato da qui: Useful keyboard shortcuts.

Forse è presto per dirlo ma secondo me –secondo me, nèh!– così.

🤩

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: