Frattanto nella blogosfera #16

Ci sono, forse, novità in arrivo: girovagando[1] per il web ho trovato nuove idee e cose, ma non adesso: oggi un’ulteriore puntata della saga “frattanto…” 😉

Intanto qualcosa di Python. Swaroop meriterebbe molto più spazio, magari in futuro, per intanto ecco cosa ne pensa per la scelta del linguaggio di programmazione.

Sempre dall’India un consiglio per proteggere il proprio Android. Dalla stessa fonte novità su Mono, dubbi personali a riguardo, condivisi, tra gli altri da RMS.

C’è una discussione in corso su quale sia la corretta classificazione tassonomica di Android, ecco il contributo di THeK3nger. Secondo Jeff Hoogland (scoperto recentemente) Android non è Linux. C’è un futuro per gli infotassonimisticisti 😉

Intermezzo, non strettamente informatico, ma ci tengo a metterlo, ecco. Quando io dovevo scegliere che studi fare era in corso la conquista dello spazio 8)

E ancora, sullo stesso tema. Ricordate che sono circondato da leghisti calderoliani, quelli che

i ragazzi più studiano più diventano scemi

(traduzione mia, in dialetto è molto più espressiva).

Le password! come vengono scelte e come bisognerebbe. Sì anch’io 😦 ho usato per un anno “ronkaila”, presa in un romanzo che consiglio a tutti. (Sono OT e allora ne approfitto: Iperborea che razza di URL!).

I plugin sono una grande invenzione (io mi ricordo ancora di quando ne lessi e cercai di capire cosa fossero sul Dr.Dobb’s –esiste tuttora?), non sempre sono utili. Ovviamente cerrrto che sì, ecco il suo sito, mi sa che lo RSSisco 😀

Divertente, con imprecisioni nel testo (dovrebbe precisare che si riferisce solo alla Germania, ma per la stampa ‘tagliana, fanatica del Mac, va quasi bene) ecco la distribuzione degli iPhone. Ce n’è anche qualcuno a Turin (che non è in Germania, almeno non mi risulta) 8)

G+ è ancora nuovo, ecco un’opinione sulle cerchie.

Su gugolplas (e altro) ha da dire anche il Peppe (quello dei social cosiTM). E chi non ti coinvolge nei commenti 8)

Ne parla anche Oca sapiens ricca di notizie come al solito 8)

Ci sono tantissimi post sulla questione dei brevetti, spesso usati come arma contro i concorrenti, salvo novità clamorose questo è l’ultimo link che posto.

Di tutto e di più sui progetti open source, da perdersi. E manuali free.

OK, bentornati per quelli che sono usciti dal labirinto multidimensionale del link precedente 😀

Una storia di tanto tempo fa, sigh nostàlgia 8)


Ci si può fidare di Microsoft? (per l’occasione ho risparmiato il $ ma sono dell’idea di Anonymous Duncan). Ecco un’ulteriore puntata.

Ci sono spioni all’interno dell’Android.

I dieci Linux Super ‘Puters più veloci del mondo (no il mio è fuori, di poco ma fuori).

TweepFeed, la soluzione RSS per Twitter. Per adesso lo messo tra le cose da fare non particolarmente urgenti, chissà…

Wolfram Research lancia CDF. Wolfram, quello di Mathematica e Alpha è tosto; vedremo.

Venti milioni in tre settimane. Ahemm, dove siamo? superati anche dalla Turchia? 😦

Non ho capito se questo è un blog o no, però l’articolo deve essere meditato.

La lista settimanale di Mike Driscoll, dello stesso e sempre su Python c’è anche questo, intercetta il doppio click e il button down del tasto destro sulla finestra e il click sul pulsante; altri eventi possono essere aggiunti.


Basta informatica, qualcosa di completamente differente. Una delle mie passioni giovanili (che perdura ancora adesso: sono giovane dentro), l’astronomia. E uno che riesce a raccontarla davvero bene, Phil Plait, the Bad Astronomer. Che ne dite di questo? Di Phil ci sono anche due libri; il secondo ha una copertina meravigliosa
_______________________________
[1] ormai dire “surfando” non lo capirebbe più nessuno, come il “codesto” in {questo, codesto, quello} che sa solo la mia amica Anna: ha dovuto studiare l’italiano da grande.

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • evilripper  Il 25 luglio 2011 alle 19:52

    Poco tempo fa sembrava che mono stesse schiattando perchè Miguel de Icaza era stato mandato via dopo l’acquisizione di novell! 🙂 Un mio collega quando ha visto il nuovo sito Xamarin di mono è sbiancato perchè praticamente sta effettuando dei test proprio su mono (le maledizioni che sento mentre ci lavora haha ) e ha visto che i contenuti sono quelli del vecchio.(imho potrebbero andare anche in contro a problemi legali!). Secondo me mono non avrà un futuro roseo è il classico tutto fumo niente arrosto(il sito xamarin sembra quello di apple 🙂 ) se non qualche pezzettino di carne bruciata. Il mostro più grande è monodroid che sembra essere la soluzione per chi vuole programmare comodamente in c# per android, io me ne starei ben lontano da tutta sta roba qua, se cerchi mono problems su google escono migliaia di pagine! staremo a vedere.

    Concordo sul fatto che android non sia linux e anche sulle applicazioni che ci spiano!

    • juhan  Il 25 luglio 2011 alle 20:32

      Secondo me dovresti farci un post; di materiale ce n’è e lo conosci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: